Automassaggio Miofasciale Connettivale
Primo giorno
  • Caratteristiche istologiche del tessuto connettivale (teoria);
  • I meridiani mio fasciali-connettivali (treni anatomici) studio del decorso delle nostre catene mio fasciali superficiali e profonde (teoria);
  • Anatomia esperienziale (pratica-teoria);
  • Impariamo a ritrovare (reperire)  i nostri principali punti di repere antropometrici;
  • Entriamo in contatto con la nostra fascia, con i decorsi dei meridiani mio fasciali e con le  “stazioni”  (o  punti di passaggio) dei nostri treni anatomici lungo il loro decorso (pratica-teoria);
  • Fisiologia dello stretching e brevi cenni di PNF (teoria-pratica);
  • Lavoro su la linea superficiale posteriore con rullo da massaggio e pallina (pratica).
Secondo giorno
  •  Anatomia del Cingolo scapolare e pelvico (teoria);
  •  Lavoro con pallina su cingolo scapolare e pelvico (pratica);
  •  Le linee delle braccia superficiali e profonde (teoria);
  •  Lavoro di automassaggio sulla linea superficiale anteriore e sulle linee laterali e funzionali (a spirale) (pratica);
  •  come inserire l’auto massaggio mio fasciale all’interno di una classe di fitness (teoria);
  •  lezione tipo (pratica);
  •  Lavoro finale di mobilizzazione e stretching delle diverse catene (pratica);
  •  Respirazione, rilassamento e meditazione (pratica)
         

 .